stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
Utenti con dislessia
logo del comune
Comune di Sostegno
Stai navigando in : Le News
Regione Piemonte - stato di massima pericolosità per gli incendi boschivi

Stato di MASSIMA 

PERICOLOSITÁ 

per gli INCENDI BOSCHIVI

Si rende noto che la Regione Piemonte, con propria determinazione N. 3254 del 10/11/2015 ha decretato lo stato di massima pericolosità per gli incendi boschivi su tutto il territorio regionale (legge 21 Novembre 2000, N. 353 - legge regionale N. 21 del 19 Novembre 2013).

Pertanto durante tale periodo è VIETATO accendere fuochi, far brillare mine, usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli, usare motori, fornelli o inceneritori che producano faville e brace, fumare, accendere fuochi d'artificio, disperdere mozziconi o fiammiferi accesi o compiere ogni altra operazione che possa creare comunque pericolo mediato o immediato di incendio e sono inoltre ANNULLATE tutte le deroghe previste dall'art. 11, comma 3, della legge regionale 21/2013.

La cessazione di questo stato sarà stabilita con successiva determinazione del Dirigente del Settore Protezione Civile e Sistema Antincendi Boschivi, al cessare delle condizioni di rischio.

Art. 9. (Segnalazione di incendi boschivi)

1. Chiunque scopre in bosco o nei terreni limitrofi un fuoco incustodito, lo segnala immediatamente al Corpo Forestale dello Stato ( CHIAMA IL  1515 ) o ai vigili del fuoco ( CHIAMA IL  115 ) o alle Autorità Comunali o ad altri numeri di pubblico soccorso, al fine di organizzare tempestivamente la necessaria opera di spegnimento.

Art. 14. (Sanzioni)

1. Le violazioni dei divieti di cui all'articolo 11, comma 2 e l'inosservanza delle prescrizioni di cui all'articolo 11, commi 4 e 5 comportano l'applicazione di sanzioni amministrative da un minimo di 200,00 euro a un massimo di 2.000,00 euro.

2. Le violazioni di divieti e l'inosservanza delle prescrizioni di cui all'articolo 11, commi 3 e 6, comportano l'applicazione delle sanzioni previste dall'articolo 10 della l. 353/2000.

3. Per l'accertamento delle violazioni e l'applicazione delle sanzioni amministrative si applicano le norme ed i principi di cui al capo I della legge 24 novembre 1981, n. 689 (Modifiche al sistema penale).

   Le news
Comune di Sostegno - Corso Cesare Alfieri, 65 - 13868 Sostegno (BI)
  Tel: 015.762903   Fax: 015.762968
  Codice Fiscale: 82002270021   Partita IVA: 00483690020
  P.E.C.: sostegno@pec.ptbiellese.it   Email: sostegno@ptb.provincia.biella.it
Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.Maggiori informazioni.